Presentazione progetto Nave Italia

Sabato 14 Aprile 2018

Ci siamo quasi.. stiamo per salpare! Oggi lo staff di operatori del centro diurno Punto Zero ha presentato il progetto “Liberamare x Nave Italia” ai partecipanti, alle loro famiglie e ai volontari che partiranno per quest’avventura.

La presentazione si è tenuta nella sala teatro della cooperativa Futura dove sono state condivise foto, video e un power Point fornito da Angela Campo, la Project Manager assegnata al gruppo di Futura per il lavoro di programmazione di tutte le attività riguardanti questa esperienza.

Le famiglie presenti all’incontro e gli utenti del centro che saliranno sul brigantino si sono dimostrati entusiasti, curiosi e sorpresi di cogliere aspetti nuovi dell’esperienza e, allo stesso tempo, durante la riunione si è colta l’occasione di rispondere a domande e risolvere gli ultimi dubbi pre partenza.

Prima di prendere il largo i neo marinai parteciperanno ad una gita sul Noncello a bordo di un’imbarcazione fornita dall’Associazione Gommonauti di Pordenone. L’attività è prevista per Sabato 21 Aprile e permetterà al gruppo di avvicinarsi ancora di più all’esperienza della navigazione.

 

Continuiamo a prepararci, vi aggiorneremo a breve!

Annunci

Tempo di tornare a casa

Tristi ma felici.. tanto tanto felici è giunto il tempo di tornare a casa.

Ieri sera gli educatori del centro ci hanno premiati con dei piccoli “diplomi” che attestavano la nostra buona condotta e il nostro impegno durante questa settimana mentre oggi durante la mattinata è stata proprio la Marina Militare a premiarci!

Eh si, avete capito bene! Ci sono stati consegnati degli attestati che segnalavano la nostra partecipazione e un ricordo per la cooperativa.  È stato un momento molto bello prima di salutarci e lasciare spazio a qualche piccola lacrimuccia sia di gioia sia un pò di malinconia per la fine di questa esperienza.

 

Nel pomeriggio l’equipaggio della nave ci ha portati verso la stazione di Civitavecchia e da li abbiamo preso il treno per tornare a casa.

Alle 19:30 siamo arrivati a Casarsa dove ad attenderci c’erano le nostre famiglie felici di rivederci e vogliose di sapere anche i minimi dettagli della nostra avventura.

 

Cosa possiamo dire? Ci sentiamo tutti dei piccoli marinai. Siamo molto contenti, questa esperienza ci ha riempiti di gioia e il risultato finale è stato molto più che positivo superando di gran lunga tutte le nostre aspettative.

Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora gli sponsor senza i quali tutto questo non sarebbe potuto accadere.

Alla prossima!

 

 

FINALMENTE IL SOLE!

Dopo due giorni all’insegna del brutto tempo oggi finalmente ci siamo svegliati con il sole.

Durante la mattinata alcuni di noi hanno partecipato alla classica assemblea dove i project manager e l’equipaggio ci hanno dato alcune dritte sull’organizzazione della giornata, altri invece, erano in cambusa impegnati con la preparazione del pranzo.

Nella cucina oggi, come in ogni nave che si rispetti, oltre a noi marinai c’era anche un pirata… e che pirata! Con il suo super coltello è riuscito preparare tante prelibatezze per il pranzo.

WhatsApp Image 2018-05-04 at 10.08.55

A pancia piena ci siamo sfidati a basket giocando una partitella proprio come dei veri campioni dell’NBA! Tra passaggi, schiacciate, alley oop abbiamo passato la prima parte del pomeriggio in allegria mentre la barca viaggiava in direzione Civitavecchia.

Sempre durante il pomeriggio, abbiamo incontrato la neve porta aerei MSC e l’abbiamo onorata con un saluto.

Ah, inoltre abbiamo assistito ad un “cambio-capitano” si, avete capito bene.. il nuovo capitano della nave è…. ROCCO!

Nel tardo pomeriggio siamo arrivati a Civitacchia dove abbiamo attraccato la nave e ci siamo iniziati a preparare per la serata.

FILA O TIRA LE VELE?

Urca urca tirulero oggi (non) splende il sol! Ma a noi non interessa, una nuova giornata è appena iniziata e, dopo le pulizie di rito, è tempo di iniziare le attività!

Siamo saliti tutti insieme sul ponte per alzare le vele della nave ma, essendo un pochino inesperti , il capitano ci ha ordinato “FILA” che in gergo marittimo significa “mollare lentamente” e invece noi abbiamo fatto l’esatto opposto: abbiamo tirato fortissimo le vele! Che grandi risate, è stato un momento molto divertente.. poi però ci siamo riusciti eh 😛 Non dubitate!

 

Dopodiché tutti in cerchio e via di nodi! L’equipaggio ci ha insegnato una serie di nodi marinareschi utili per andare a vela: nodo Savoia, piano, bitta, bandiera, gassa, vaccaio e chi più ne ha più ne metta!

Nel pomeriggio abbiamo ammainato 3 drizze, siamo rimasti con due fiocchi e via.. direzione porto di Marinella a sud di Civitavecchia!

È stata una giornata bellissima, ricca di emozioni e come concluderla al meglio se non con una serata karaoke?  Microfoni in mano e.. ” ACQUA AZZURRA, ACQUA CHIARAAAAAAAAAA”.

 

Poi tutti a nanna,

a domani!

 

Secondo giorno in mare!

Purtroppo il tempo non è ancora dei migliori.

Alcuni di noi si sono svegliati prima del resto del gruppo per aiutare i cuochi nella preparazione della colazione, dopodiché abbiamo mangiato tutti insieme prima di prepararci per le varie attività.

Durante la mattinata ci siamo impegnati nelle pulizie generali: c’è chi ha pulito il ponte, chi le stanze comuni, le camere e le cucine. Una volta finito, divisi in due gruppi, siamo andati in plancia e l’equipaggio ci ha spiegato tutti i comandi che ci sono a bordo della nave.  Dopo aver pranzato ci siamo cimentati nella creazione di magliette a tema marittimo.

Tutti insieme ci siamo ritrovati sottocoperta e abbiamo iniziato prima a disegnare elementi raffiguranti il mare e poi a colorare le magliette. È stato un momento molto divertente dove abbiamo espresso il nostro lato creativo.. e che dire? Siamo molto soddisfatti dei nostri lavori!

Eccoci qui mentre diamo vita a dei capolavori che, modestia a parte, neanche gli stilisti di alta moda potevano creare 😛

Durante la serata ci siamo divertiti tantissimo e abbiamo ballato tutti insieme a ritmo di musica e alle 11 tutti a nanna stanchi ma felici. 

La nostra avventura sta procedendo al meglio (mal di mare per qualcuno a parte.. ma era stato messo in preventivo!) ci stiamo divertendo un sacco e non vediamo l’ora che sia domani per vivere nuove avventure!

Stay tuned! 

 

Pronti, partenza VIA!

Sveglia all’alba, rapida colazione e poi via a prendere il treno.

Siamo partiti dalla stazione di Casarsa e, dopo un viaggio tranquillo passato scherzando tutti insieme e giocando a carte siamo arrivati alla stazione di Firenze, qui un rapido cambio treno che ci ha portati fino a Livorno.

Purtroppo appena arrivati il tempo non era dei migliori e non sapevamo se saremo potuti partire subito o meno, c’era il rischio di dover rimanere una notte al porto di Livorno ma.. intraprendenti e con il benestare del capitano della nave: tutti a bordo, si salpa!

Appena preso il largo abbiamo avuto l’occasione di conoscere meglio il comandante e il suo equipaggio e, dopo un giro di presentazioni generali, siamo andati tutti a pranzo. La cucina a bordo della nave è fantastica ma su questo non potevamo avere dubbi, fa parte della brigata anche la nostra Erminda.. un nome, una garanzia!

La giornata è trascorsa al meglio e alla sera ci siamo riuniti tutti insieme per raccontarci le impressioni avute da questa prima giornata a bordo nave: le cose ci sono piaciute, le nostre emozioni e abbiamo anche festeggiato il compleanno di Fabio che ci ha portato dei buonissimi biscotti fatti dalla sua famiglia, una calamita raffigurante la nave e un biglietto con una frase per tutti quanti! È stato un momento bellissimo dove abbiamo mangiato anche una buonissima torta mentre lui scartava i regali fatti dal comandante.

Siamo tutti molto felici e non vediamo l’ora di cominciare le attività domani mattina.

“L’impatto tra terra e mare mi ha stupita” Antonia

 

Un venerdì diverso dal solito.

Costume indossato e tutti in piscina! Venerdì siamo stati ospiti della struttura “La Nostra Famiglia” insieme agli amici del Pinna Sub di San Vito al Tagliamento. Questa esperienza è stata l’ultimo step prima della partenza con Nave Italia.

Il signor Franco Popaiz, presidente del Pinna Sub, ci ha istruiti sulle diverse regole da rispettare durante il nostro viaggio;  abbiamo parlato della sicurezza a bordo della nave, dell’utilizzo del salvagente e del comportamento da tenere in acqua.

Alla fine del pomeriggio abbiamo consegnato al presidente una pergamena di riconoscimento per la collaborazione dell’associazione Pinna Sub con il nostro progetto  “Liberamare x Nave Italia”.

Questa esperienza ci ha uniti ancora di più come gruppo e ci ha dato altre informazioni utili per la nostra avventura.

Domani si parte, manca solo un giorno!

 

Giornata di interviste!

Siamo stati intervistati dagli operatori del centro curiosi di sapere alcuni dettagli pre partenza. Non è una cosa che capita tutti i giorni e… c’è da dire che ci siamo sentiti un pò VIP 😛

WhatsApp Image 2018-04-26 at 10.11.42Ecco la mini intervista:

“Siete emozionati? Come vi sentite prima della partenza?”

Antonia: ” Sono emozionata. Il mio corpo è un terremoto e vedo il mondo più grande!”

Adri: ” Ho tanta voglia di avventura, è una cosa nuova e non vedo l’ora di partire.”

Fabio: ” Sono rilassato, sto benissimo.”

Jimmy: “Mi sento bene, sono e-mo-zio-na-tis-si-mo!”

“Avete già avuto esperienze di Viaggio in Nave?”

Adri: “Si, una volta sono andata in Germania partendo dalla Svizzera.. ero piccola ma è stato molto emozionante!”

Anto: “Si, con la Nostra Famiglia siamo andati sul lago di Como con un battello e poi sono andata in Irlanda e in Dalmazia!”

Jimmy: “Si, sono andato in Sardegna con il gruppo “la luna””. 

Fabio: ” Sono stato a Pordenone insieme a Futura la scorsa settimana e poi fa piccolo ho fatto altre esperienze in nave”.

“Avete qualche paura?”

Jimmy: “NO!” 

Adri: “Avrò paura solo se il mare sarà agitato”

Anto: “Si, ma non per la nave.. mi fanno paura le scalinate del treno!”

Fabio: “Assolutamente no, nuotare è la mia passione!”

“Cosa volete fare una volta a bordo della nave?”

Anto: “Io vorrei cucinare e prendere il sole!”

Adri: “Mi piacerebbe tanto vedere i delfini!”

“Avete già preparato le valige?”

Anto: ” Ho quasi tutto pronto!”

Adri: “È tutto sul letto!”

“Che indumenti pensate di portare via?”

Anto: ” 3 paia di pantaloncini corti, 3 t-shirt mezze maniche, una tuta scozzese, ciabatte infradito per la doccia, scarpe da ginnastica, beauty case, lenzuola e asciugamani, calzini”

Jimmy: ” lenzuola, pigiama corto, mutande, vestiti e ciabatte, scarpe da ginnastica”

“Sono utili le attività che stiamo svolgendo prima della partenza?”

Anto: “Si, assolutamente! Ci stiamo preparando alla visione di quello che sarà il viaggio”.

Fabio: “Si, perchè così impariamo ad avvicinarsi all’esperienza di stare in mare.”

 

 

 

 

 

Splash, in acqua!

Cinque giorni alla partenza ed è ora di ultimare i preparativi!

Domani andremo in piscina alla Nostra Famiglia insieme agli amici di Pinna Sub. L’attività che svolgeremo sarà divisa in due momenti ben distinti: fuori e dentro l’acqua e ci aiuterà ancora di più a prepararci per la nostra avventura.

Fuori dall’acqua impareremo a usare il giubbotto salvagente, la ciambella e studieremo le varie regole da mettere in atto a bordo della nave mentre in piscina  ci diletteremo con delle prove di salvataggio.

Alcuni di noi saranno più avvantaggiati di altri perché fanno attività in piscina già da un pò di tempo, per altri sarà la prima volta ma hanno la giusta volontà, forza e voglia di mettersi in gioco.

Sarà un momento di integrazione con una realtà importante del Sanvitese e inoltre un occasione per rafforzare ancora di più il gruppo e il nostro spirito di avventura!

 

 

 

 

Tutti in gita!

Una giornata stre-pi-to-sa: Sabato scorso siamo partiti alla volta di Pordenone per partecipare a una meravigliosa gita sulle rive del fiume Noncello.

Ad attenderci c’era Gaetano, il presidente dell’associazione Gommonauti, insieme ad altri due collaboratori e, dopo le varie raccomandazioni e dritte su quello che potevamo fare o meno a bordo della barca.. siamo partiti!

Da Pordenone fino a Prata costeggiando il Noncello per un viaggio che è durato circa due ore e che ci ha portati ad osservare flora e fauna caratteristiche del nostro territorio e la confluenza del fiume Noncello con il fiume Meduna.

Abbiamo visto un sacco di piante, pesciolini e qualche cigno… è stato tutto magnifico! 

074edfd1-e57f-45cf-a697-713fd4de7993

 

 

Un pomeriggio diverso dai solito dove siamo stati all’aria aperta e tutti insieme abbiamo approfittato per scattare delle foto, chiacchierare e discutere su questioni organizzative del viaggio come gli orari del treno, cosa mettere in valigia, come si svolgeranno le serate a bordo del veliero e.. udite, udite.. parlando proprio di questo possiamo dirvi con certezza che abbiamo già un animatore di ballo pronto a far divertire il gruppo.. Rocco che, come dice lui, non vede l’ora di fare “le ore bianche!”.

Dopo la gita tutti al bar per bere qualcosina e mangiare un buon gelato, il rientro a casa è avvenuto alle 19 e dire che eravamo contenti è poco! Siamo pronti e motivati e abbiamo nel cuore la voglia di metterci in gioco!

 

 

Gita sul Noncello!

Let’s the week-end started!

Il sole splende, la temperatura è mite, il cielo è limpido e noi siamo pronti.. prontissimi!

Domani parteciperemo ad una gita in barca organizzata dall’associazione Gommonauti di Pordenone. L’esperienza durerà circa due ore e ci porterà a Prata di Pordenone partendo da Pordenone guidati da Gaetano, il presidente. Il tutto sarà seguita da una succulenta merenda.

Questa gita si avvicina molto all’esperienza che stiamo per andare a vivere ed è un buon inizio per creare i primi legami, per conoscerci meglio e perché no per chiarire gli ultimi dubbi!

Siamo tutti molto entusiasti e l’adrenalina sta iniziando a salire!

4231_pordenone_il_fiume_noncello